Fairtrade è un’associazione internazionale che cerca, attraverso il suo marchio, di assicurare le migliori condizioni agli agricoltori e ai lavoratori dei paesi in via di sviluppo.

Un prodotto certificato Fairtrade risponde ad una serie di criteri etici specifici, ogni azienda viene verificata in maniera indipendente per essere assolutamente certi che risponda ai requisiti richiesti e che i lavoratori ne traggano i dovuti benefici.

Il Marchio internazionale di Certificazione FAIRTRADE è il marchio etico più riconosciuto al mondo. La sua mission è quella di supportare i lavoratori più svantaggiati dei Paesi in via di sviluppo, rendendoli capaci di entrare nel sistema commerciale in condizioni di trasparenza e correttezza per migliorare le loro condizioni di vita.
Il Marchio FAIRTRADE garantisce che i prodotti con il suo simbolo siano stati realizzati nel rispetto dei diritti degli agricoltori e lavoratori in Asia, Africa, America Latina e che siano stati acquistati secondo i criteri del commercio equo. Fairtrade assicura un prezzo equo e stabile ai produttori dei Paesi in via di sviluppo (Fairtrade Minimum Price) e un margine aggiuntivo da investire in progetti sociali e sanitari per le comunità (Fairtrade Premium). Inoltre assicura il rispetto dell’ambiente, della biodiversità e promuove pratiche di agricoltura sostenibile (la certificazione Fairtrade, dopo quella del biologico, è la più rigorosa in termini di salvaguardia ambientale).

(dalla Presentazione del marchio Fairtrade presente su Fairtrade Italia)

Acquistando un prodotto Fairtrade si contribuisce a:

  1. sviluppare un commercio più equo, garantendo un prezzo minimo ai produttori anche in caso di svalutazione sul mercato globale;
  2. garantire la tutela ambientale, in quanto nell’ambito degli standard Fairtrade ci sono una serie di criteri che gli agricoltori devono rispettare che riguardano l’ambiente, come l’utilizzo dell’acqua in maniera sostenibile, la riduzione ai minimi termini dell’utilizzo di fertilizzanti chimici e l’utilizzo di sementi non OGM;
  3. tutelare i diritti dei lavoratori;
  4. sviluppo sociale, una parte della somma pagata dai consumatori Fairtrade viene utilizzata per investimenti in progetti locali, per migliorare le infrastrutture e per la costruzione di scuole e strutture sanitarie.

La prossima volta che farete la spesa, date un’occhiata alla confezione. Se trovate il simbolo Fairtrade saprete che l’acquisto che state per fare ha dietro di sé qualcosa di buono.



Se ti è piaciuto l'articolo condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *