Fra gli integratori che generalmente utilizzo, un posto di rilievo lo occupa l’alga spirulina, un alimento ricco di proprietà nutritive ed ottimo energizzante.

Ma di cosa si tratta esattamente?  Scientificamente nota come Arthrospira platensis, si tratta di un’alga azzurra unicellulare che vive in laghi salati con acque a pH alcalino.

L’alga possiede molteplici proprietà grazie agli elementi in essa contenuti:

  • alto contenuto proteico, grazie alla presenza di tutti gli amminoacidi essenziali (Fenilalanina, Isoleucina, Leucina, Lisina, Metionina, Treonina, Triptofano, Valina);
  • acidi grassi essenziali del tipo Omega 3 ed Omega 6 (in particolare l’acido gamma-linoleico o GLA, che favorisce un’azione antiinfiammatoria e di difesa immunitaria), fondamentali per mantenere sotto controllo i livelli di colesterolo e trigliceridi;
  • carboidrati;
  • vitamine A, D, K e vitamine del gruppo B1, B2 e B3;
  • sali minerali, in particolare è abbondante di ferro, manganese e calcio;
  • è povera di iodio e sodio, pertanto non arreca danno a chi segue una dieta iposodica;
  • oligoelementi tra i quali manganese, cromo, rame, zinco e selenio.

Spesso si dice erroneamente che l’alga sia ricca di vitamina B12, in realtà continene una pseudovitamina B12 che non è attiva nel nostro organismo.

La spirulina è un ottimo integratore per gli sportivi e per chi vuole mantenere sotto controllo il proprio peso in quanto ha un bassissimo contenuto calorico. Le proteine e le vitamine svolgono una funzione tonificante ed energizzante, inoltre gli amminoacidi in essa presenti, in particolare della fenilalanina, agiscono a livello del sistema nervoso inducendo un senso di sazietà.

Svolge un’azione antiossidante, prevenendo i danni da invecchiamento e favorendo lo sviluppo di memoria e concentrazioe, questo grazie alla presenza di betacarotene, acido ascorbico e tocoferolo.

Aiuta a prevenire il rischio cardiovascolare grazie all’abbondanza degli acidi Omega 3 ed Omega 6, in particolare l’acido alfa-linoleico (capostipite della serie omega 3), è un potente fluidificante del sangue, svolge un’azione antiinfiammatoria e abbassa i livelli di colesterolo. L’acido linoleico (appartenente alla serie omega 6), abbassa i valori di LDL (colesterolo cattivo) e meno quelli delle HDL (colesterolo buono) contribuisce dunque a ridurre i livelli di colesterolo totale e di conseguenza il rischio cardiovascolare.

La dose giornaliera consigliata è da considerarsi intorno ai 10 gr., oltre potrebbe avere controindicazioni, anche se non ne vengono indicate di particolari, se non di evitarne l’utilizzo in caso di problemi tiroidei o in presenza di malattie autoimmuni.

Attenzione: anche se ricca di proteine e vitamine si tratta di un integratore, non di un sostitutivo del pasto!

La potete trovare sia in polvere, che in compresse (io preferisco la prima versione), nei negozi specializzati esistono anche formati di pasta che la contengono.

Personalmente la utilizzo a colazione, nello yogurt (di soia) o nel porridge, oppure la aggiungo alle mie tavolette di cioccolato crudo. Può anche essere (per i più temerari) semplicemente disciolta in un bicchiere d’acqua o, ancora meglio, in spremute e succhi di frutta.

Raccomandatevi solo di utilizzarla cruda per evitare che le sue proprietà vengano alterate dal calore.

Di seguito troverete una tabella che riassume i valori nutrizionali:

Caratteristica di riferimento Valore (per 100 g di alga spirulina)
Kcal 290
Carboidrati 24 g
Grassi 8 g
Colesterolo 0 g
Proteine 57 g
Ferro 28.5 mg
Fibre 3.6 mg
Rame 6.1 mg
Manganese 1.9 mg
Riboflavina 3.7 mg
Magnesio 145 mg
Tiamina 2.4 mg
Vitamina B12 0 mcg

Dove acquistarla? Online la potete trovare su CiboCrudo.com, oppure nei migliori negozi di prodotti biologici.



Se ti è piaciuto l'articolo condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *